INDICE 
IN PRIMO PIANO
#ShareWaterSaveWater. Cooperate for a new water culture
L'Istituto Nazionale di Economia Agraria, in ragione della sua storia di ricerca e supporto in materie di risorse idriche in agricoltura, lo scorso 22 marzo in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua, ha organizzato il workshop internazionale "#ShareWaterSaveWater. Cooperate for a new water culture". L'evento, organizzato a Roma presso la sede della Società Geografica Italiana, Palazzetto Mattei in Villa Celimontana, è stato realizzato sotto il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, di Roma Capitale, della Società Geografica Italiana e dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. La Giornata Mondiale dell'Acqua è stata istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1993 con l'obiettivo di aumentare la conoscenza e la consapevolezza sui problemi legati alle risorse idriche e mantenere alta l'attenzione sull'importanza della gestione sostenibile dell'acqua. Ogni anno l'UNESCO definisce uno o più aspetti specifici relativi all'acqua in base agli obiettivi e il 2013 è stato dichiarato Anno Internazionale della Cooperazione per l'Acqua (Water cooperation).Il workshop ha consentito ...[leggi tutta la notizia]

APPROFONDIMENTI
FOCUS
Irregularities prevention and management in the frame work of Eu funds
L'identificazione di strumenti e metodi più adatti ed efficaci per la lotta contro la frode e la corruzione che ledono gli interessi finanziari dell'UE è l'obiettivo che si è posto il workshop formativo "Irregularities prevention and management in the framework of EU funds" organizzato dall'INEA per conto della Direzione Generale della pesca marittima e dell'Acquacoltura del MiPAAF e in collaborazione con l'Ufficio Europeo per la lotta antifrode (OLAF). Dal 1999, l'OLAF indaga sui casi di frode ai danni del bilancio dell'Unione Europea e sui casi di corruzione e grave inadempimento degli obblighi professionali all'interno delle istituzioni europee. L'istituzione del programma Hercule II (2007 - 2013) promuove, in tale ambito, azioni nel settore della tutela degli interessi finanziari dell'UE. Il workshop nello specifico ha analizzato le metodologie utilizzate a livello regionale, nazionale e comunitario, per prevenire, gestire e comunicare le irregolarità e le frodi individuate, nel rispetto del diritto nazionale ed europeo. A tal fine è stata effettuata una panoramica delle norme di riferimento per la corretta identificazione e gestione delle irregolarità e delle frodi e sono stati presentati diversi tipi di casi emersi a livello regionale e le diverse modalità di gestione e di follow-up dei casi stessi. Con l'obiettivo di aumentare la conoscenza e la pratica di metodologie dell'OLAF per la lotta contro le frodi e le irregolarità nella gestione dei fondi... [leggi tutta la notizia]
EUnews
Europarlamento: proposte strategiche di marzo
Durante l'ultima sessione del Parlamento Europeo gli eurodeputati, riuniti in seduta plenaria a Strasburgo, si sono espressi attraverso una risoluzione (n.129/2013) sull'accordo recante le prospettive finanziarie pluriennali dell'Unione Europea che i capi di Stato e di Governo hanno sottoscritto lo scorso 8 febbraio. Il parere contenuto all'interno dei 17 paragrafi componenti l'atto d'indirizzo, certifica la contrarietà dell'Europarlamento rispetto all'accordo di febbraio per almeno tre ragioni. Innanzitutto, un bilancio pluriennale in cui gli impegni di spesa sono superiori agli stanziamenti e che, per la prima volta nella storia dell'Unione Europea, fa segnare una contrazione rispetto...[leggi tutto]
PROGETTI
La terra vista da vicino: sguardi, immagini e colori del mondo agricolo
Con l'evoluzione del settore primario e l'urbanizzazione della nostra società, il mondo agricolo e rurale ha subìto forti cambiamenti strutturali, come la riduzione del numero di aziende, la crescente meccanizzazione, la diminuzione del capitale umano impiegato, che ne hanno modificato anche i caratteri distintivi in termini di valori, abitudini e tradizioni che in passato distinguevano il rurale dall'urbano. È pur vero che, attualmente, l'agricoltura e le aree rurali si trovano ad assolvere nuove funzioni nella società odierna, in un contesto di operatività multifunzionale che integra l'attività strettamente agricola/produttiva "sul" territorio allo svolgimento di attività "per" il territorio, da quelle turisticoricreative e paesaggistiche a quelle culturali, didattiche e sociali, queste ultime declinate in molteplici sfaccettature, dall'inclusione lavorativa di soggetti svantaggiati (persone con disagi psicologici, ex tossicodipendenti, ex detenuti, disoccupati... [leggi tutto]
EVENTI E NEWS









PUBBLICAZIONI

L'analisi dei meccanismi di formazione e revisione delle politiche agricole e rurali dell'Unione europea rappresenta uno dei maggiori campi di studio dell'INEA. Ma non solo, l'Istituto, con le numerose attività di supporto tecnico che svolge per il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) e per le amministrazioni regionali è impegnato anche sul versante dell'attuazione degli interventi. Questo duplice ruolo rappresenta uno dei punti di forza dell'INEA, in quanto permette di accompagnare la riflessione scientifica con i risultati raccolti sul campo. In questi mesi i ricercatori INEA sono impegnati a seguire la proposta di riforma della politica di sviluppo rurale post 2013. A tal fine sono state avviate diverse attività volte, da un lato, a supportare, nel corso del negoziato con la Commissione, le amministrazioni responsabili della...[leggi tutto]




COMUNICATI STAMPA









ACCESSIONI BIBLIOTECA

Codice forestale camaldolese. [Vol. 2], Fonte Avellana : dall'agricoltura medioevale alla moderna multifunzionalità rurale / a cura di Raoul Romano e Sonia Marongiu. - Roma : Osservatorio foreste INEA, [2012]. - 253 p. : ill. ; 24 cm. - In copertina: Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, Osservatorio foreste, INEA, Istituto nazionale di economia agraria, Collegium Scriptorium Fontis Avellanae. - Costituisce il 2. prodotto della Convenzione di ricerca tra INEA e Collegium Scriptorium Fontis Avellanae ed elaborato nell'ambito del progetto "Codice forestale camaldolese: le radici della sostenibilità ". - Autori: Arzeni Andrea, Bolognini Teodoro, Cortonesi Alfio, Marongiu Sonia, Montresor Andrea, Moscatelli Umberto, Giorda Mariachiara, Piermattei Alma, Romano Raoul

L'olio d'oliva italiano tra qualità, impatto ambientale e tracciabilità : programma di attività UNAPOL, Unione nazionale associazioni produttori olivicoli, Regolamento CE 867/2008, 3. annualità 2011/2012. - Roma : UNAPOL, [2012?]. - 179 p. : ill. ; 24 cm. - In cop.: Campagna finanziata con il contributo dell'Unione europea e dell'Italia, Reg. CE 867/2008, Unione europea, UNAPOL, AGEA


LA REDAZIONE

Direttore responsabile: Micaela Conterio
Redazione: Orlando Cimino, Annalisa Del Prete, Stefania Luzzi Conti, Cristina Nencioni, Francesca Pierri, Giulio Viggiani
Segreteria di redazione: Alexia Giovannetti
Accessioni Biblioteca: Ettore Torrente
Supporto grafico: Nicola De Pasquale
Supporto informatico: Nicola De Pasquale

Hanno collaborato a questo numero: Marco Barbetta, Martina Bolli, Gabriele Cassani, Sabrina Giuca, Stefania Luzzi Conti, Veronica Manganiello, Raffaella Pergamo, Greta Zilli e Raffaella Zucaro.

 
Se non visualizzi correttamente questa e-mail CLICCA QUI
   
Testata in corso di registrazione presso il Tribunale di Roma
Copyright 2011 - A cura dell'INEA - Istituto Nazionale di Economia Agraria - Via Nomentana, 41 - 00161 Roma