INEA - Archivio Digitale >
INEA, Istituto nazionale di economia agraria >
Periodici >
Agricultura italiana en cifras ... >

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://dspace.inea.it/handle/inea/300

Titolo: Agricultura italiana en cifras. 2010, (23-a ed.)
Autore: INEA
INEA
Marras, Francesca
Sardone, Roberta
Viganò, Laura
Aguglia, Laura
Bortolozzo, Davide
Briamonte, Lucia
De Leo, Simonetta
Doria, Paola
Fraschetti, Luca
Giordani, Roberto
Giuca, Sabrina
Macrì, Maria Carmela
Pontrandolfi, Antonella
Pupo D'Andrea, Maria Rosaria
Romano, Raoul
Vanni, Francesco
Data: 2011
Editore: INEA
Abstract: No obstante las dificultades, los datos sobre el sistema agroalimentario italiano presentan signos de optimismo. El sector más afectado es la producción agrícola, el eslabón más débil de la cadena agroalimentaria que ha visto deteriorar adicionalmente en el último año, su margen de rentabilidad como consecuencia de la gran baja de los precios agrícolas y del aumento de los costos, particularmente del trabajo y de las inversiones. Aunque casi todos los principales indicadores económicos tengan signo negativo, el sector agrícola muestra posibilidades inclinándose hacia nuevas estrategias que le permitirán adaptarse a las transformaciones de las condiciones económicas, a las nuevas orientaciones de la política agrícola comunitaria, a los compromisos internacionales, a las exigencias de la sociedad civil y a la salvaguardia del futuro de nuestro planeta.
Nonostante alcune difficoltà, i dati sul nostro sistema agroalimentare ci fanno essere ottimisti. A soffrire di più è il segmento della produzione agricola, l’anello più debole dell’intera filiera agroalimentare, che ha visto nell’ultimo anno erodere ulteriormente il proprio margine di redditività, a causa della forte diminuzione dei prezzi agricoli e dell’aumento dei costi, in particolare del lavoro e degli investimenti. Ma se quasi tutti i principali indicatori economici sono di segno negativo, il settore agricolo tuttavia esprime delle potenzialità e offre dei segnali di cambiamento, sempre più strategici per adattarsi alle mutate condizioni economiche, ai nuovi orientamenti della politica agricola comunitaria, agli obblighi internazionali, alle esigenze della società civile e, infine, per salvaguardare il futuro stesso del nostro pianeta. Indicatori positivi confermati dai dati dell’agricoltura italiana conta, giunto alla 23° edizione e curato dall’Istituto nazionale di economia agraria (INEA) che costituisce un prezioso strumento informativo sull’andamento del sistema agroalimentare italiano. Tra le novità dell’edizione, c’è un approfondimento dei risultati economici conseguiti dai paesi UE nelle specializzazioni produttive zootecniche a confronto con quelli conseguiti dall’Italia. La parte sul commercio estero, poi, viene integrata con i dati del Made in Italy agroalimentare. Il settore agricolo sta dando un ottimo contributo alla riduzione delle emissioni di gas serra grazie a una maggiore estensivazione delle produzioni, in particolare di quelle zootecniche e nello stesso tempo sta contribuendo sempre più all’assorbimento di carbonio grazie alle formazioni forestali e alla rinaturalizzazione delle superfici agricole. Una migliore gestione dei suoli agricoli ha consentito di ridurre l’impiego di concimi azotati (-16% nell’ultimo anno), principali responsabili delle emissioni di protossido di azoto. Nel 2009, c’è stata una forte ripresa degli investimenti nell’agricoltura biologica (+10,9% gli ettari investiti) a seguito di una domanda nazionale in continua crescita, nonostante il diminuito potere di acquisto delle famiglie (+6,9% gli acquisti domestici di prodotti biologici). Aumenta l’interesse per i prodotti di qualità: il segmento DOP-IGP si arricchisce di ben 29 nuove denominazioni nell’ultimo anno, arrivando a un paniere di 210 prodotti, il più ricco dell’UE. Per arginare la perdita di valore della produzione le aziende agricole sempre più ricorrono alla vendita diretta dei loro prodotti: nell’ultimo anno c’è stato sia un aumento delle aziende (+4,7%) che del fatturato realizzato (+11%).
URI: http://dspace.inea.it/handle/inea/300
È visualizzato nelle collezioni:Pubblicazioni
Agricultura italiana en cifras ...

File in questo documento:

File Descrizione DimensioniFormato
1414.pdf2,25 MBAdobe PDFMiniatura
Visualizza/apri


Questo documento è protetto dal copyright originale

Statistiche

Tutti i documenti archiviati in DSpace sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.

 

ADInea è un servizio dell'Istituto Nazionale Di Economia Agraria | Via Nomentana 41 00161 Roma
Powered by DSpace versione 3.2 - Feedback
Tutti i diritti sono riservati