INEA - Archivio Digitale >
INEA, Istituto nazionale di economia agraria >
Periodici >
Bollettino Politiche strutturali per l'agricoltura >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://dspace.inea.it/handle/inea/1255

Titolo: Bollettino Politiche strutturali per l'agricoltura. N. 23 (2005)
Titoli alternativi: Bollettino dell'Osservatorio politiche strutturali. N. 23 (2005)
Politiche strutturali per l'agricoltura. N. 23 (2005)
Autore: INEA
Osservatorio sulle politiche strutturali
Mantino, Francesco
Viganò, Laura
Monteleone, Alessandro
Viganò, Laura
Finuola, Roberta
Lucatelli, Sabrina
Cesaro, Luca
Zucaro, Raffaella
Zaccarini Bonelli, Camillo
Lepri, Stanislao
Agnoletti, Mauro
Issue Date: 2007
Editore: INEA
Abstract: Il trascinamento all’attuale fase di programmazione Il 20 giugno 2005 il Consiglio dei Ministri dell’agricoltura ha raggiunto un compromesso sul testo del nuovo regolamento per lo sviluppo rurale, definitivamente approvato e pubblicato, tuttavia, solo nel mese di settembre (Reg. (CE) 1698/2005), ma senza l’indicazione delle risorse destinate allo sviluppo rurale. Una delle più importanti novità del periodo di programmazione 2007-2013 è quella di prevedere una programmazione unificata per la politica regionale comunitaria, finanziata dai Fondi strutturali, e per la politica regionale nazionale, finanziata dal Fondo aree sottoutilizzate. Nell’ambito delle attività dirette alla formulazione del Piano Strategico Nazionale per lo sviluppo rurale (PSN), sono stati costituiti cinque gruppi di lavoro (tavoli tecnici), ai fini dell’individuazione e della formulazione di proposte operative sulle tematiche delle risorse idriche, della biodiversità, delle foreste, del suolo e del paesaggio, poi incluse in specifici documenti elaborati da ciascun gruppo. Nell’ambito delle iniziative avviate dal MiPAF e finalizzate alla preparazione del documento programmatico delle risorse finanziarie destinate allo sviluppo rurale per il periodo 2007- 2013, si è scelto di attivare un gruppo di lavoro specifico per le risorse idriche, data l’importanza strategica rivestita dall’argomento a livello sia comunitario che nazionale. La ricchezza di specie, citata talvolta come “numerosità”, rappresenta l’indicatore più immediato e utilizzato per la valutazione della diversità specifica o tassonomica di un’area e, quindi, del suo grado di biodiversità. Il suolo è una risorsa di fondamentale importanza, che assicura una serie di funzioni chiave a livello ambientale, sociale ed economico: la protezione delle acque e dell’atmosfera, la conservazione del paesaggio e della biodiversità, numerose attività economiche, prime fra tutte l’agricoltura e la silvicoltura, sono irrimediabilmente legate al suolo. L’attivazione di un gruppo di lavoro sul paesaggio ai fini della predisposizione del Piano Strategico Nazionale (PSN) rappresenta senz’altro una delle più grandi novità degli ultimi anni, riconoscendo finalmente a questo tema la sua grande importanza quale fattore di sviluppo delle aree rurali.
URI: http://dspace.inea.it/handle/inea/1255
Appears in Collections:Pubblicazioni
Bollettino Politiche strutturali per l'agricoltura

Files in This Item:

File Description SizeFormat
SE5-892.pdf2,81 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open


This item is protected by original copyright

View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.

 

ADInea è un servizio dell'Istituto Nazionale Di Economia Agraria | Via Nomentana 41 00161 Roma
Powered by DSpace versione 3.2 - Feedback
Tutti i diritti sono riservati