INEA - Archivio Digitale >
INEA, Istituto nazionale di economia agraria >
Periodici >
Indagine sul mercato fondiario in Italia : rapporto regionale... >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://dspace.inea.it/handle/inea/1125

Titolo: Indagine sul mercato fondiario in Italia : rapporti regionali. 2013
Titoli alternativi: Indagine sul mercato fondiario. 2013
Autore: INEA
Povellato, Andrea
Bortolozzo, Davide
Borri, Ilaria
Trione, Stefano
Castelli, Maurizio
Gambarin, Luigi
Zilli, Greta
Sturla, Alberto
Marseglia, Francesco
De Santis, Jacopo
Fongoli, David
Arzeni, Andrea
Monti, Franco
Palumbo, Stefano
Di Sandro, Glauco
Spatuzzi, Rossana
Carone, Donato
De Vivo, Carmela
Gaudio, Franco
Agosta, Ida
Cirivello, Teresa
Floris, Federica
Issue Date: 2015
Editore: INEA
Abstract: Il mercato della terra ha continuato a mostrare segnali di cedimento anche nel 2013. Secondo gli operatori del settore, intervistati nel corso dell’annuale indagine svolta dalle sedi regionali dell’INEA, il prezzo dei terreni agricoli in Italia mediamente è arretrato dello 0,4% rispetto all’anno precedente. Il calo più vistoso è stato registrato nel Nord-est, dove l’elevato valore medio delle quotazioni (oltre 40.000 euro/ha) ha subìto una contrazione dell’1%, ma la situazione si conferma particolarmente debole anche nelle regioni meridionali dove la stagnazione dei prezzi è ormai evidente da parecchi anni (tab. 1 e 2) . Le zone montane hanno evidenziato una contrazione relativamente maggiore (-1,4%) rispetto a quelle di pianura (- 0,5%) soprattutto a causa della flessione delle quotazioni in Trentino-Alto Adige (Nord-est), dove la diffusa presenza di vigneti e frutteti di elevato pregio rappresenta una situazione peculiare e fuori dalla norma rispetto alle restanti aree montane. Per il secondo anno consecutivo il segno negativo caratterizza 11 regioni su 20. Tenendo conto dell’inflazione, i prezzi reali sono scesi dell’1,6%, confermando una tendenza che ormai prosegue dal 2005. Il valore della terra supera di poco i 20.000 euro per ettaro, come media nazionale, con sensibili differenze tra i terreni di pianura, in genere maggiormente apprezzati dal mercato per la loro fertilità, e le superfici localizzate nelle zone marginali di montagna dove la scarsa convenienza economica deprime le quotazioni.
URI: http://dspace.inea.it/handle/inea/1125
Appears in Collections:Indagine sul mercato fondiario in Italia : rapporto regionale...
Pubblicazioni
Pubblicazioni

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Indagine_merc_fond_It_rap_reg_2013.pdf2,15 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open


This item is protected by original copyright

View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.

 

ADInea è un servizio dell'Istituto Nazionale Di Economia Agraria | Via Nomentana 41 00161 Roma
Powered by DSpace versione 3.2 - Feedback
Tutti i diritti sono riservati